In base al nuovo regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR) dell’Unione Europea, stiamo aggiornando la nostra Informativa sulla privacy per offrire un’esperienza utente più personalizzata. Stiamo lavorando con i nostri partner per migliorare il servizio già in uso e saremo in grado di fornire un ulteriore maggiore controllo sui dati.
La nostra nuova Informativa sulla privacy è stata pubblicata in data 11/05/18. Si applica a partire dall’accettazione per i nuovi utenti e dal 25 maggio 2018 per tutti gli altri utenti. Questa la nostra ultima versione Informativa sulla privacy.

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Per scoprire di più sull’uso dei cookies clicca qui.

Mantenere accesi tutti i lampioni della costa richiede il meglio del "rugged mobile computing": Getac E100

“Questa tecnologia ci consente di ottenere dei dati migliori e di prendere decisioni più informate su come gestire la nostra impresa e spendere il nostro denaro. I tempi di risposta sono fondamentali in tutto ciò che facciamo e riducendoli, ovviamente, otteniamo grandi benefici a livello operativo,”
~ spiega Ian Reynolds, Project Manager supporto operativo per SSE Contracting.

Download pdf

Challenge

I lampioni stradali spenti non sono solo irritanti, essi possono essere pericolosi perché nascono rischi di percorso per i pedoni e limitano la visibilità dei guidatori. Essi creano inoltre problemi a tutta la società e possono aumentare la paura di crimini.

Quando si è al comando della più grande iniziativa finanziaria privata in Europa, si devono controllare 250.000 lampioni stradali e si è responsabili della sostituzione di 175.000 di essi nei successivi cinque anni, potersi affidare alla più solida tecnologia informatica diventa una necessità.

Si tratta di uno degli appalti di illuminazione stradale e sostituzione più complicato nel suo genere in tutta Europa, che prevede che Southern Electric Contracting (SEC) effettui la manutenzione di centinaia di migliaia di lampioni stradali lungo la costa sud dell’Inghilterra.

SEC fa parte di Scottish and Southern Energy (SSE) e la società ora si occupa del controllo dei lampioni stradali per le amministrazioni locali di Hampshire, West Sussex e Southampton.

“La logistica di un appalto di tali dimensioni è qualcosa di sbalorditivo e l’unico modo per gestirla è attraverso l’informatizzazione” dice Ian Reynolds, spiegando che di media il personale completa circa 23 lavori nel corso di un turno.

La soluzione


 

La società ha affidato dei tablet fully-rugged Getac E100 al personale che opera una manutenzione e un servizio di risposta 24 h su 24. I computer vengono usati per spedire le istruzioni sui lavori, consentono al personale di fornire un rapporto sui lavori svolti e a SSE di trasferire i dati senza soluzione di continuità tra gli uffici della società e i veicoli del personale sul campo.

“Con le nostre applicazioni software in genere riportavamo tempi di risposta in termini di giorni, ma oggi, con i nuovi computer, siamo in grado di prendere in considerazione nuovi riferimenti come ore o parti del giorno, perché i nostri tempi di risposta si sono ridotti moltissimo,” aggiunge Reynolds.

“Questa tecnologia ci consente di ottenere dei dati migliori, e ci consente di prendere decisioni più informate su come gestire la nostra impresa e su come spendere il nostro denaro,” spiega.

Gli stessi tablet sono fully-rugged, cioè sono unità completamente sigillate, con tutte le porte chiuse da coperture. Tali dispositivi, in quanto fully-rugged, non dispongono di ventole, ma possono ugualmente funzionare entro un intervallo di temperatura che va da -20 a 55 °C. Pertanto, E100 è in grado di funzionare in ogni ambiente e offre al personale sul campo tutte le prestazioni di cui ha bisogno.

Il GPS integrato e la connettività 3G forniscono al personale una soluzione completa per la loro applicazione il pannello LED 800 NITS, il più brillante presente sul mercato, consente di leggere il dispositivo persino sotto la luce solare diretta.

I vantaggi

Peter Molyneux di Getac ha detto: “È difficile per le società con requisiti molto specifici scegliere un computer standard, inoltre noi siamo sempre molto felici di provare a cercare una soluzione che soddisfi i clienti.”

“Il nostro vantaggio sta nel fatto che disponiamo di una flessibilità tale da fornire ai clienti il computer di cui hanno bisogno, con funzionalità che soddisfano i loro requisiti specifici, anziché fornire loro il computer che noi vogliamo vendere.”

“So che in SSE sono davvero soddisfatti di questi computer e che già stanno pensando a come farli lavorare ancora più duramente. Per questo non vediamo l’ora di collaborare con loro per ottenere risultati ancora più importanti per quanto riguarda i tempi di risposta, la fornitura di ottimi dati e operazioni efficienti. Essi sono focalizzati nel fornire un servizio davvero eccezionale ai propri clienti in tutta la South Coast (e ai cittadini). Sono davvero lieto che Getac possa contribuire a tutto questo.” Ian Reynolds è veloce nel concordare: “I tempi di risposta sono essenziali in tutto ciò che facciamo e se possiamo ridurli, ovviamente, riceviamo un grande aiuto dal punto di vista operativo, aiutiamo il cittadino ma anche le amministrazioni locali a migliorare la propria immagine agli occhi di questi ultimi.”

“L’utilizzo di tali dispositivi ha contribuito moltissimo a renderci capaci di ridurre i tempi di risposta drasticamente,” aggiunge.

  • Pubblicata 28 Gennaio 2019

Condividere questa storia

Facebook Twitter Linkedin Pinterest