Ai sensi del regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR) dell’Unione Europea siamo obbligati a proteggere i vostri dati e a garantirvi il controllo dei vostri dati. Abbiamo aggiornato la nostra informativa sulla privacy e la aggiorneremo regolarmente in conformità con i requisiti del GDPR. La nostra versione attuale dell’informativa sulla privacy è disponibile nella parte inferiore di questo sito web. Questo sito web utilizza cookie per migliorare l’esperienza utente sul sito. Per saperne di più su come utilizziamo i cookie, clicca qui.

25 Settembre 2012

I nuovi notebook semi-rugged di Getac: punto fermo nel settore dei

Getac alza nuovamente lo standard dei computer semi-rugged con un upgrade al suo versatile notebook S400. Le funzionalità migliorate comprendono velocità, prestazioni, sicurezza e leggibilità alla luce del sole.

Il nuovo portatile può contare su elaborazione Intel® Core di terza generazione, disponibile in due opzioni, tra le quali il potente processore Intel Core i5-3320M vPro™. Operando a 2,6 GHz (fino a un massimo di 3,3 GHz utilizzando la tecnologia Intel Turbo Boost), l’S400 offre un aumento del 44% della velocità del processore rispetto ai modelli precedenti.

Il portatile robusto ed efficiente è caratterizzato da tastiera a isola e impermeabilizzata con tasti isolati, ideata per ridurre i danni, che garantirà ai professionisti sul campo un facile accesso ai dati, con un consumo di energia inferiore alla media e una durata della batteria fino a 11 ore.

L’unità è costruita con uno chassis durevole in Kryptoshell™ Getac abbastanza resistente da sopportare una caduta da un’altezza di circa 1 metro in condizioni operative, mentre un nuovo design termico migliorato assicura un’elaborazione affidabile e dalle elevate prestazioni in una gamma di temperature da -20 oC fino ad addirittura 60 oC.

Le connessioni veloci con USB 3.0 consentono al nuovo S400 di scaricare dati 10 volte più velocemente rispetto ai modelli precedenti e le certificazioni IP5X e MIL-STD-810G garantiscono prestazioni efficienti costanti anche in ambienti polverosi, la configurazione semi-rugged è in grado infatti di sopportare vibrazioni, urti e cadute secondo gli standard militari.

“L’S400 è un notebook potente e robusto con 4 GB di RAM (supporta fino a 8 GB) e un disco rigido (HDD) da 500 GB; è l’ideale per coloro che richiedono un rapido accesso ai dati in ambienti e condizioni difficili”, ha dichiarato Antonio Carotenuto, responsabile commerciale di Getac. “Il lettore contactless RFID, smart card e di impronte digitali integrato, lo rende inoltre uno dei notebook più sicuri attualmente disponibili sul mercato”.

Caratteristiche quali lo schermo resistivo multi-touch di Getac consentono di operare anche indossando i guanti, mentre una docking station opzionale per veicoli, unitamente alla resistenza alle vibrazioni, rendono l’S400 la soluzione ideale per comunicare in movimento.

La versione semi-rugged pesa soltanto 2,9 kg e comprende un’antenna RF pass-through che consente l’emissione di dati in tempo reale più veloce e affidabile. Gli utenti sul campo beneficiano delle funzionalità di comunicazione e connettività integrate nel nuovo dispositivo, compresi Bluetooth 4.0. WiFi e WWAN, inoltre il processore ad alta precisione SiRFstarIV™ garantisce un’accuratezza GPS ottimale.

L’S400 è caratterizzato da visual computing sorprendente, con prestazioni grafiche migliorate del 540% rispetto all’S400 della generazione precedente.

La tecnologia QuadraClear™ di Getac combina luminosità dello schermo e tecnologia anti-riflesso e, quando si lavora alla luce del sole, lo schermo da 14 pollici può essere configurato in modo tale da assicurare sempre la leggibilità grazie a un display da 800 nit. Quando ci si occupa di dati sensibili, specifiche combinazioni di tasti consentono alla macchina, se necessario, di entrare in modalità blackout o emergenza.

La tecnologia Intel® vPro opzionale offre agli utenti la possibilità di utilizzare connessione  assistita da hardware per una protezione massima dei dati, mentre i tasti di scelta rapida programmabili possono essere personalizzati per l’utilizzo come tasti d’emergenza o combinazioni di tasti.

“Alcuni nostri clienti lavorano in ambienti e condizioni incredibilmente difficili e le loro necessità non trovano sufficiente soddisfazione in una soluzione IT standard. Getac offre una gamma di prodotti, compreso l’S400, che consente loro di indicare le esigenze specifiche per lo svolgimento del proprio lavoro, a prescindere dalle sfide che si trovano ad affrontare”, ha concluso Carotenuto.

  • 25 Settembre 2012 02:10

Condividere questa storia

Facebook Linkedin Twitter