Ai sensi del regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR) dell’Unione Europea siamo obbligati a proteggere i vostri dati e a garantirvi il controllo dei vostri dati. Abbiamo aggiornato la nostra informativa sulla privacy e la aggiorneremo regolarmente in conformità con i requisiti del GDPR. La nostra versione attuale dell’informativa sulla privacy è disponibile nella parte inferiore di questo sito web. Questo sito web utilizza cookie per migliorare l’esperienza utente sul sito. Per saperne di più su come utilizziamo i cookie, clicca qui.

L’unico notebook duro abbastanza per la manutenzione delle fognature!

 

“Il computer convertibile Getac da 12’’ ci ha soddisfatto soprattutto per via del suo display ruotabile da 12’’ con retroilluminazione LED e per le grandi prestazioni della batteria”
~spiega Ernst Vondersahl, manager della rete fognaria presso la Berliner Wasserbetriebe.

Download pdf

Challenge

La gestione delle acque, delle fogne, del gas e delle linee elettriche richiedono solitamente alti standard per i propri device. Qui, il classico servizio di applicazioni e GIS sono combinati. Schermi che si possono leggere anche alla luce diretta del sole, processori ad alte performance, operazioni semplici e integrazione 3G sono essenziali per perseguire questi scopi.

La manutenzione dei sistemi fognari include una vasta gamma di compiti dai livelli di complessità altissimi, standard elevati per le persone che lavorano sul campo e tecnologie sofisticate. Le carenze in queste aree possono portare a grandi danni all’ambiente e alle persone, perché le fuoriuscite dai canali fognari possono contaminare le falde acquifere e il suolo. Quando i canali difettosi sono impiegati per le falde acquifere, la contaminazione può infiltrarsi nel sistema. Quindi, l’acqua deve essere trattata nella centrale di trattamento delle acque di scarico.

Per mantenere una funzionalità ottimale, sono necessarie una pulizia regolare e una continua manutenzione del sistema fognario, e anche un constante monitoraggio dello stato dei canali. In questo modo le corrosioni e i danni alle tubazioni, alla falda acquifera, allo scarico delle acque reflue e i detriti di radici e cemento possono essere identificati e rimossi. La gestione, la manutenzione e il controllo qualità di una tale e complessa infrastruttura, com’è la rete di canali nelle grandi città, non è più controllabile senza l’ausilio di apparecchiature IT.

Unitamente ai requisiti di alta qualità per l’implementazione delle operazioni di pulizia e smaltimento, anche l’efficienza gioca un ruolo sempre più importante. E i computer portatili rugged e resistenti la rendono possibile. Questa è la ragione per cui Berliner Wasserbetriebe ha scelto i notebook convertibili da 12’’ di Getac. Il progetto è stato supervisionato dal partner distributivo Mette Meier GmbH.

Berliner Wasserbetriebe – tecnologie avanzate per le operazioni sul campo
Da oltre 150 anni la Berliner Wasserbetriebe rifornisce di acqua 3,7 milioni di persone a Berlino e nell’area circostante e svolge attività di depurazione delle acque reflue di 3,9 milioni di persone. Il sistema fognario berlinese è costituito da canali per le acque nere, per la pioggia e per le acque miste per una lunghezza totale di 9.500 km di fognature. Sono anche presenti numerose strutture speciali come sistemi di condotti sotterranei e di cisterne per l’acqua piovana e per le esondazioni che possono passare sotto gli ostacoli. Ogni canale ha un tombino, uno ogni 60 metri circa, con 200.000 tombini sul territorio di Berlino, che devono essere ispezionati regolarmente.

La soluzione

 

Queste operazioni richiedono l’utilizzo on-site di notebook rugged per consentire la manutenzione del sistema fognario. Anche se minacciati dal fango, dalla polvere, dalle vibrazioni, dal gelo o dalle elevate temperature estive, i computer devono lavorare in modo affidabile in ogni situazione per garantire un costante accesso ai dati e operazioni di lavoro efficienti. Inoltre, display che siano leggibili alla luce diretta del sole, processori ad alte prestazioni, un’eccellente maneggevolezza e l’integrazione del 3G sono tutte caratteristiche necessarie. In quest’area Getac vanta una posizione da leader di mercato grazie ai notebook della serie V con processore i7 e classe di protezione IP65.

Grazie alle sue caratteristiche da leader di mercato, la Berliner Wasserbetriebe ha iniziato a utilizzare i notebook convertibili Getac da 12’’ nel novembre 2010. Gli altri produttori non erano in grado di competere in termini di resistenza, qualità del display e durata della batteria.

“Il computer convertibile Getac da 12’’ ci ha soddisfatti specialmente per via del suo schermo TFT ruotabile da 12’’ con retroilluminazione LED e delle batterie ad alte prestazioni” spiega Ernst Vondersahl, manager della rete fognaria presso la Berliner Wasserbetriebe. I device vengono trasportati sui veicoli per le operazioni nei canali e anche sui veicoli per la costruzione e la rimessa a nuovo dei canali.

I vantaggi

 

I notebook rugged sono in grado di eseguire UBI-Kanal mobil, un software per la gestione dei canali, grazie al quale viene supportata la gestione durante le operazioni. Le operazioni vengono effettuate nelle immediate vicinanze dei pozzetti, quindi i computer sono esposti a condizioni ambientali particolarmente difficili. Parliamo di getti di vapore, miscele spray, polvere, sole, pioggia e così via.

Il notebook convertibile Getac da 12‘‘ pesa soltanto 2,3 kg, è molto potente e integra uno schermo LCD con regolazione automatica della luminosità dello schermo e della tastiera, a seconda della luce ambientale circostante. La macchina è estremamente resistente, a prova di guasto, ed equipaggiata per qualunque condizione di tempo e di suolo. Una soluzione ideale per le condizioni proibitive dell’infrastruttura della Berliner Wasserbetriebe.

La webcam e il ricevitore GPS integrati lo rendono perfetto anche per le operazioni GIS. Con le opzioni di connettività extra, che includono il Bluetooth, il WLAN e il WWAN, il notebook convertibile Getac da 12’’ offer massima funzionalità e comfort.

  • Pubblicata 29 Gennaio 2019

Condividere questa storia

Facebook Pinterest Twitter