In base al nuovo regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR) dell’Unione Europea, stiamo aggiornando la nostra Informativa sulla privacy per offrire un’esperienza utente più personalizzata. Stiamo lavorando con i nostri partner per migliorare il servizio già in uso e saremo in grado di fornire un ulteriore maggiore controllo sui dati.
La nostra nuova Informativa sulla privacy è stata pubblicata in data 11/05/18. Si applica a partire dall’accettazione per i nuovi utenti e dal 25 maggio 2018 per tutti gli altri utenti. Questa la nostra ultima versione Informativa sulla privacy.

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Per scoprire di più sull’uso dei cookies clicca qui.

Eliminare inconvenienti sul campo: per questo la Thames Water ha scelto la gamma di dispositivi fully rugged Getac, migliorando la propria efficienza e assistenza ai clienti


Per i nostri ingegneri in prima linea che si occupano dei clienti e della manutenzione della nostra infrastruttura, è fondamentale avere un dispositivo affidabile, robusto e “sempre connesso” per trasmettere dati importanti e accedervi con un solo tocco. L’implementazione di una gamma di dispositivi rugged di Getac ha già fatto riscontrare dei miglioramenti. Persino qualche nostro cliente ha apprezzato i risultati ottenuti grazie a questa tecnologia “avanzata”!
Satpal Hayre, Thames Water, Responsabile tecnico del progetto.

Download pdf

Challenge

La Thames Water riceve pressioni costanti da autorità di controllo e dai clienti affinché riduca le bollette e continui comunque a mantenere un’infrastruttura molto impegnativa, specie nella città di Londra.

Per garantire l’acqua corrente a quasi il 30% della popolazione del Regno Unito, la Thames Water mette a dura prova i propri dispositivi, da cui esige affidabilità in condizioni difficili, la migliore connessione possibile, velocità di elaborazione elevata, memoria capiente per i file archiviati offline e possibilità di utilizzare i sistemi operativi di ultima generazione. L’hardware deve essere facile da usare, durevole e e in grado di assicurare un’operatività senza interruzioni.

Con una rete di collaboratori di 2000 unità, oltre agli appaltatori, i dipendenti della Thames Water si trovano a operare in condizioni estremamente impegnative: spesso sono costretti a lavorare sottoterra, in condizioni atmosferiche difficili, al buio o sotto una luce accecante o persino a inclinazioni inconsuete, con l’esigenza costante di consultare o inserire i dati sui dispositivi.

La tecnologia ha ovviamente bisogno di essere sostituita, perché i dispositivi si esauriscono, e quando è toccato ai computer, la Thames Water ha affrontato l’esigenza di trovare una nuova soluzione che soddisfacesse quei requisiti rigorosi e fornisse una piattaforma solida e intuitiva per molteplici collaboratori.

La soluzione

Thames Water ha dato la priorità alla propria esigenza di un dispositivo rugged resistente all’acqua e alle cadute e in grado di superare la prova del tempo. Sono state condotte prove approfondite con tre apparecchi competitivi e sono stati coinvolti 200 tecnici della Thames Water. Tali dispositivi sono stati testati sul campo rispetto a criteri importanti, quali la vita della batteria (oltre sei ore), il segnale GPS, una capacità da 3G+ a 4G, la velocità e la durevolezza, e a ognuno di essi è stato attribuito un punteggio da uno a 10.

Altre caratteristiche dell’hardware, quali lo schermo fra i 10 e i 12 pollici, la tastiera fisica e la sensibilità del touchscreen, erano anch’esse importanti criteri di valutazione. Era importante che il dispositivo fosse compatibile e lavorasse bene con ClickMobile, una soluzione che la Thames Water usa per ottimizzare e gestire al meglio il personale.

Getac ha dato ottimi risultati sul campo e il 90% degli utenti l’ha decretato di gran lunga il miglior fornitore di dispositivi a tutti i livelli.

Test pilota e implementazione
Per la selezione del notebook convertibile Getac, il V110, Getac e la Thames Water hanno lavorato fianco a fianco alla definizione delle specifiche per un test pilota condotto su 54 utenti. Questi ultimi erano invitati a fornire un riscontro e Getac si è occupata subito di apportare le modifiche suggerite. Getac ha anche personalizzato il dispositivo, creando e ottimizzando le applicazioni e i software, ha installato delle SIM mobili da 4G e fissato i codici di matricola, tutte operazioni necessarie per consentire al personale di lavorare in modo più efficiente.

Sulla scia del test pilota, la distribuzione completa dei V110 non ha presentato difficoltà. Getac ha costruito tutti i dispositivi nel suo Centro di supporto clienti europeo a Telford e, in sole sei settimane, ha spedito gli apparecchi finiti alla sede. In questo modo, la Thames Water ha potuto configurare rapidamente le macchine e istruire il personale prima di inviarlo sul campo.

I collaboratori operativi sul campo si sono visti sostituire i vecchi apparecchi con i Getac V110 che sono affidabili e robusti abbastanza da far fronte alle loro attività giornaliere. La Thames Water ha acquistato 480 dispositivi V110 personalizzati, di cui 350 sono già distribuiti sul campo.

Chris Bye, il presidente di Getac UK ha commentato: «Siamo lieti che, dopo una fase di valutazione così approfondita da parte di tecnici e utenti finali, sia stato scelto il Getac V110. Siamo anche molto lieti di collaborare con la Thames Water, la principale azienda di distribuzione idrica e di gestione delle acque reflue del Regno Unito».

I vantaggi

Lo staff di Thames Water che usa il V110 ha lodato l’apparecchio per importanti caratteristiche quali la leggerezza, la sensibilità del touchscreen e la penna capacitiva digitale, oltre all’elevata capacità di elaborazione, particolarmente evidente nell’utilizzo della funzione GPS, quando è necessario consultare le grandi e dettagliate mappe del software Map/GIS, una risorsa fondamentale per la produttività sul campo. Altre funzioni segnalate come vantaggiose sono la tastiera retroilluminata, fondamentale per lavorare di notte, e la lunga durata della batteria che copre un’intera giornata di lavoro sul campo. I riscontri degli ingegneri sul campo che utilizzano il V110 sono stati estremamente positivi e il dispositivo li ha aiutati a migliorare l’efficienza del lavoro quotidiano.

La Thames Water è rimasta anche colpita dai servizi aggiuntivi Getac di supporto e assistenza post-vendita. Questo rapporto continuativo vedrà Getac impegnata nell’assistenza alla Thames Water per tutta la durata del progetto, insieme alla squadra di gestione e agli utenti finali, per cercare di capire in che modo si può continuare a migliorare l’esperienza. In caso di problemi, Getac è stata in grado di rispondere con prontezza ed efficienza e ha lavorato con la Thames Water per migliorare ulteriormente la fruizione della tecnologia.

  • Pubblicata 28 Gennaio 2019

Condividere questa storia

Facebook Twitter Linkedin Pinterest