Getac consiglia Windows 10 Pro per le aziende

Intralogistica 4.0

 

Ecco come gestire i flussi di merci in modo efficiente, sicuro ed economico.
L’intralogistica digitale mira all’ottimizzazione dei processi. L’Internet of Things (IoT), la Realtà Aumentata (AR) e le applicazioni di Blockchain aiutano a gestire i flussi di dati e merci. Il white paper rivela il ruolo svolto dall’hardware rugged e mobile.

 

Scarica questo report

Il commercio online sta accelerando. In logistica vengono creati enormi flussi di merci e informazioni che devono essere collegati. La parola magica del momento: intralogistica intelligente. Tutto ciò mira a un rigoroso orientamento al processo e a sistemi software e hardware ben ponderati. L’Internet of Things (IoT), ad esempio, visualizza i flussi di merci in tempo reale. Questo vale anche per la realtà aumentata (AR) e le applicazioni per l’ottimizzazione del lavoro di imballaggio e prelievo. La Blockchain, che ha il potenziale, tra le altre cose, di sostituire le lettere di vettura convenzionali, promette una maggiore sicurezza. I tablet rugged, ad esempio, sono adatti per questo scopo. Infatti, i dispositivi mobile utilizzati nell’intralogistica devono soddisfare requisiti elevati, devono essere robusti e resistenti a polvere, urti e acqua. Vale la pena investire in qualità per garantire affidabilità. Perché con computer fully rugged, è possibile risparmiare fino al 66 percento dei costi operativi per un periodo da tre a cinque anni.